Matera. 6. I vescovi di Acerenza e Matera in età moderna

Nome
Periodo di governo
Provenienza
Carriera
Nominato dal Papa
Vincenzo Palmieri
14 marzo 1483-30 luglio 1518
Napoli
-
Sisto IV
Andrea
Matteo
Palmieri
3 agosto 1518-1528
Napoli
Cardinale
Leone X
Francesco Palmieri
21 agosto 1528-agosto 1530
Napoli
“postulato” da Carlo V
Clemente VII
Giovanni Michele
Saraceno
3 luglio 1531-1556
Napoli
Cardinale e governatore di Roma
Clemente VII
Sigismondo Saraceno
20 febbraio 1557-7 gennaio 1585
Napoli
Morte improvvisa
Paolo IV
Francesco Antonio Santorio
28 luglio 1586-28 agosto 1588
Caserta
Morte improvvisa
Sisto V
Francisco de Avellaneda
30 gennaio 1591-3 ottobre 1591
Portogallo
“postulato” da Filippo II
Gregorio XIV

1591-1593
Vacatio sedis
Scipione
de Tolfa
20 dicembre 1593-24 febbraio 1595
Napoli
-
Clemente VIII
Juan
De Myra
11 marzo 1596-3 dicembre 1600
Barcellona
già istitutore dei figli del Viceré Juan de Zunica conte di Miranda
Clemente VIII
-
1600-1605
Vacatio sedis. Filippo III postulò prima il vescovo di Acerra e poi il vescovo di Trani, ma entrambi morirono prima del trasferimento
-
Giuseppe
De Rossi
12 settembre 1605-5 febbraio 1610
L’Aquila
“postulato” da Filippo III
Paolo V
Giovanni Spilla
11 gennaio 1611-20 settembre 1619
Alcantara
Lettore all’Accademia di Salamanca

Paolo V
Fabrizio
Antinori
11 gennaio 1622-2 novembre 1630
Napoli
Cappellano di Filippo III
Paolo V
Domenico Spinola
2 novembre 1630-2 dicembre 1636
Napoli
Cardinale
Urbano VIII
Simone
 Carafa della Roccella
6 agosto 1638-18 settembre 1647
Napoli
Teatino; cardinale
Urbano VIII
Giovanni Battista
Spinola
18 maggio 1648-1665
Napoli
Postulato da Filippo IV; poi cardinale di Genova
Innocenzo X
Vincenzo Lanfranchi
7 dicembre 1665-1676
Trivento
Teatino
Alessandro VII
Antonio
De Los Ryos y Culminarez
14 marzo 1678-aprile 1702
Spagna
-
Innocenzo XI
Antonio
Maria
Brancaccio
4 giugno 1703-1722
-
Teatino
Clemente XI

Nostra elaborazione da: F. Ughelli, Italia Sacra sive de episcopis Italiae et insularum adiacentium, Venetiis, apud Sebastianum Coleti, MDCCXXI, t. VII, pp.15-57; G. Lettini, Acerenza e i suoi Vescovi, Palazzo San Gervasio, Litografia A. Manuzio, 2001, pp. 90-126.

Commenti

Post popolari in questo blog

Paesi lucani. 2. Bernalda nel 1797

IDENTITÀ IGNORATE. Altri danni per la Basilicata

La Basilicata moderna. 2. Gli arbëreshë e la Basilicata